Olio di canapa: usi e benefici

Olio di canapa: usi e benefici

L’olio di canapa viene ricavato dai semi di canapa e viene estratto a freddo, si tratta di un prodotto naturale che ha moltissime doti e qualità. Contiene acidi grassi essenziali e tanti principi attivi che ne fanno un antiossidante naturale, un antinfiammatorio e un protettore del sistema immunitario.

Nella nostra guida di oggi cerchiamo di scoprire meglio quali sono tutte le sue proprietà e i benefici e come si può usare ed inserire nella nostra dieta quotidiana. Continua a leggere per scoprire tutto dell’olio di canapa.

L’olio di canapa: benessere e nutrimento

L’olio di canapa si può considerare un vero integratore naturale per il benessere dell’organismo , inoltre è perfetto anche per condire gli alimenti e si sposa perfettamente con le verdure.

Puoi utilizzarlo anche per nutrire la pelle spalmandolo dove la cute è secca. L’olio di canapa contiene tantissimi nutrienti e sostanze benefiche come:

  • Sali minerali;
  • Fitosteroli;
  • Vitamine;
  • Aminoacidi,;
  • Acido alfa linolenico ovvero Omega 3.

L’olio di canapa ha un perfetto equilibrio tra gli Omega 3 e gli Omega 6 in una proporzione di 3:1, ovvero quella raccomandata dalle ricerche scientifiche. L’olio di canapa ha quindi un forte potere antiossidante e antinfiammatorio, inoltre protegge il sistema immunitario.

Ha capacità di broncodilatazione ed è adatto per i piccoli problemi alle alte e basse vie respiratorie, per questo risulta utile a chi soffre di asma. In molti assumono olio di canapa tutti i giorni come integratore per rafforzare il sistema immunitario.

Durante i primi freddi e nei cambi di stagione e contro le malattie da raffreddamento si può assumere ogni giorno. Aiuta anche contro le tracheiti e le sinusiti e anche contro le varie infiammazioni a carico delle vie respiratorie.

Aiuta inoltre anche a combattere i dolori causati dall’artrite o i dolori muscolari e articolari. Si rivela utile anche contro i dolori del ciclo mestruale.

L’olio di canapa è un aiuto utile anche per l’intestino dato che aiuta non solo a regolarizzare, ma anche a sfiammare eventuali irritazioni. Se soffri di stipsi o di intestino irritabile puoi utilizzare l’olio di canapa per trattare questo problema.

Ha un effetto benefico anche contro il colesterolo e i trigliceridi dato che aiuta ad abbassare i grassi nel sangue e a ridurre il rischio cardiovascolare. Inserirlo nella dieta quindi, aiuta anche a prevenire infarti ed ictus.

Protegge inoltre sia il sistema nervoso che quello immunitario e se utilizzato per uso topico aiuta anche contro alcune patologie della pelle e contro la secchezza della cute.

Ricapitolando quelle che sono le proprietà dell’olio di canapa:

  • Proteggere e fortificare il sistema immunitario;
  • Combattere e prevenire i disturbi alle vie respiratorie;
  • Integrare Omega 3;
  • Combattere la stitichezza e i piccoli problemi intestinali;
  • Gestire il colesterolo e i trigliceridi;
  • Combattere i dolori mestruali;
  • Combattere il dolore muscolare, articolare o da artrite;
  • Proteggere il sistema nervoso;
  • Nutrire e proteggere la pelle.

Vediamo ora in che modo possiamo utilizzare l’olio di canapa e come si può inserire nella dieta. Continua a leggere.

Come usare l’olio di canapa

L’olio di canapa va utilizzato solo a crudo altrimenti perde moltissime delle sue proprietà. Una volta aperto va tenuto in frigo per proteggere le sue qualità e si deve consumarlo entro un mese dall’apertura.

A crudo lo puoi usare per condire le verdure e le insalate, per guarnire le zuppe o la pasta, o dove vuoi. Come integratore alimentare per proteggere la tua salute, puoi assumerne due cucchiaini al giorno.

L’olio di canapa ha un buon sapore, simile a quello delle nocciole, quindi aggiungerà gusto ai tuoi piatti. Ricapitoliamo cosa fare:

  • Puoi condire i cibi, ma va usato sempre a crudo;
  • La dose consigliata di olio come integratore, varia da 1 a 3 cucchiaini;
  • Va conservato in frigo una volta aperta la confezione;
  • Bisogna consumarlo entro un mese dall’apertura.

Per uso cosmetico esterno puoi usare l’olio di canapa sia sulla pelle che sui capelli. Sulla pelle ti basta spalmarlo fino a farlo assorbire, mentre per i capelli puoi fare degli impacchi.

Prendi una piccola dose di olio di canapa e massaggia la cute con cura e poi anche tutta la lunghezza dei capelli. Lascia agire e dopo qualche minuto risciacqua abbondantemente.

In questo modo renderai i capelli più forti e lucenti e ripuliti dalla fastidiosa forfora. Vediamo ora se ci sono delle controindicazioni legate al consumo di olio di canapa.

Controindicazioni

Si tratta di un prodotto molto sicuro che non ha particolari controindicazioni. Infatti è adatto anche a bambini ed anziani. La sola controindicazione è relativa ad eventuali allergie, per il resto non c’è nulla di rilevante da sottolineare.

Si consiglia però di non eccedere nelle dosi e di non assumere l’olio di canapa cotto. E il THC? Niente paura, ne contiene talmente poco da essere innocuo. Per avere degli effetti dovresti bere litri di olio di canapa. Decisamente non una buona idea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *