Costa del sud Salento: Cosa vedere? Guida Completa

Costa del sud Salento: Cosa vedere? Guida Completa

Cosa visitare nella Costa del sud Salento? Perché questa zona d’Italia è diventata così tanto popolare per i turisti tanto italiani quanto stranieri?

Il Salento, il tacco del nostro splendido Stivale, non è soltanto un luogo ormai mitico – anche per la movida – ma un autentico scrigno di bellezze naturali tutte da scoprire. 
Se vuoi sapere cosa vedere nella costa sud Salento perché stai organizzando il tuo viaggio, oppure se magari lo stai ancora sognando, segui la nostra guida. Abbiamo preparato una guida che include tutti i migliori landmark della parte sud della nostra splendida Puglia. Una costa, quella del sud e del Salento, che ha molto però da offrire anche sulle parti più interne.

1. Partiamo sempre da Lecce

Sì, lo sappiamo. Avevi magari in testa già spiagge e scogli, mare caldo e cristallino, un cocktail e tanta spensieratezza. Per noi però un vero tour del Salento non può che partire dalla sua capitale, Lecce, quella che – secondo noi ridimensionandone però il ruolo – veniva definita la Firenze del Sud.

Nulla contro Firenze, ma Lecce necessita sicuramente di affrancarsi da questa specifica similitudine, non perché abbia più da offrire, ma perché è semplicemente diversa e unica.

Perdersi nei meandri del centro, tutti costruiti utilizzando tecniche e materiali locali, visitare bassi e vicoli, prendersi un gelato e godersi un po’ di sole in faccia. Lasciarsi inebriare dai profumi e prepararsi a partire per un tour che ci segnerà per sempre.

Questa è Lecce, gioiello del sud, d’Italia e d’Europa.

La chicca: il monastero degli Olivetani

La vera chicca? Il monastero degli Olivetani, che un tempo era un convento (nato nel 12° secolo) e che oggi è sede splendida dell’Università del Salento – Facoltà di Beni Culturali.

2. Otranto: partiamo da Est

Il punto più a est d’Italia, città che per prima vede sorgere il sole in Italia. Un borgo semplicemente stupendo, con mura difensive che coprono alla vista, almeno dall’esterno, vicoli e viuzze che hanno reso questo posto semplicemente leggendario.

La bellezza di questo borgo? Frutto delle dominazioni che si sono susseguite: greci prima, poi romani e bizantini, poi gli aragonesi. Ognuno ha lasciato la sua splendida traccia.

Se ne abbiamo il tempo, trattenersi per cena è sicuramente una buona idea. Cenare con un mare così bello davanti ed un borgo così caratteristico alle spalle non capita tutti i giorni.

A Corigliano per il castello

Dato che siamo in zona, vale la pena assolutamente di visitare il Castello di Corigliano d’Otranto. Un castello medievale, che ospita anche – raccontano le leggende – il fantasma di una donna. Per chi può permetterselo, si possono prenotare anche stanze e passare la notte qui.

3. A Castro Marina, dove arrivò Enea

Il Salento non è soltanto un luogo di villeggiatura naturalista. È anche un luogo di storia e a raccontarcelo c’è proprio Castro Marina. Bianca, bella, primo punto di approdo per Enea, l’eroe dell’Eneide di Virgilio.

4. Andiamo al mare: Punta Prosciutto e Porto Cesareo

Punta Prosciutto è una delle spiagge più famose del Salento, se non la più famosa. Sabbie bianche – che per molti sono migliori di quelle delle Maldive – mare semplicemente da sogno. Dune e vegetazione a macchie completano un quadro che, per il nostro Paese e per il nostro continente, è pressoché unico.

Per trovare scenari così incredibili, bisogna allontanarsi almeno fino ai Caraibi per trovare una situazione altrettanto incredibile.

Siamo partiti dal Nord del Salento, ora ci avventureremo però più verso la Costa Sud. Continua a leggere, perché abbiamo ancora molto da dire sulla Costa sud del Salento.

Le altre spiagge da visitare

Ci sono tante altre spiagge – fortunato è chi visita il Salento – per chi visita la costa del sud del nostro Paese.

  1. Torre Lapillo e Porto Cesareo: con una menzione di merito per la spiaggia di fronte a Torre Chianca;
  2. Gallipoli? Anche per andare in spiaggia. Anche se questa splendida cittadina negli anni si è guadagnata lo scettro di regina della movida salentina, ci sono moltissime spiagge degne di nota da queste parti;
  3. Torre San Giovanni, la vera costa del sud: Torre San Giovanni a Santa Maria di Leuca è la più a sud delle spiagge salentine. Poco dopo il porto, andando verso sud, si raggiunge Torre Mozza. Superata quest’area, troveremo Torre Pali, Pescoluse (Le Maldive del Salento) e anche Torre Vado;
  4. Priam di Leuca: la magnifica spiaggia di Felloniche, piccola spiaggia circondata dalle rocce.

Sì, visitare la costa del sud è il meglio che puoi fare per le tue vacanze

Il Salento non è una moda. È un gioiello finalmente riscoperto dove in moltissimi si godono i migliori giorni dell’anno.

Il nostro consiglio? Cerca nel nostro sito ulteriori informazioni sul Salento, sulle vacanze che puoi organizzare, su quello che puoi fare e non fare, nonché sui luoghi che per il momento sognerai e che un giorno, finalmente, potrai visitare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *